Borsite del quadricipite: come gestire il dolore

iperestensione-del-ginocchio

Cosa è la borsite del quadricipite

Con il termine borsa si intende una sacca di tessuto connettivo, che contiene al suo interno un liquido spesso e seroso. Questo liquido è liquido sinoviale, lo stesso liquido che si trova all’interno delle articolazioni, con il fine di facilitare lo scivolamento delle superifici articolari tra di loro.

All’interno della borsa svolge la medesima funzione, però questa volta lo scivolamento lo rende possibile tra muscoli, tendini e superfici osse. La sua funzione è importante per preservare tendini e muscoli dalla frizione continua contro la superficie osse, se ciò non avvenisse i tendini e muscoli andrebbero incontro ad una maggiore usura. In determinate condizioni però come vedremo più avanti la borsa può aumentare ignificativamente il suo volume, dovuto ad un’irritazione o infiammazzione. Questa condizione comporta una limitazione del movimento ed una sensazione di gonfiore e dolore nella zona colpita.

Cause della borsite del quadricipite

Traumi indiretti

La borsite del quadricipite può essere causata da una serie di fattori, tra cui l’uso eccessivo del ginocchio, traumi diretti al ginocchio o infezioni. L’uso eccessivo del ginocchio può causare l’infiammazione della borsa sinoviale. Quando si parla di uso eccessivo del ginocchio, ci si riferisce essenzialmente a movimenti ripetuti nel tempo, specie se eseguiti in determinate condizioni biomeccaniche, è molto comune per esempio trovare nel paziente che soffre di borsite del quadricipite un’alterazione come il ginocchio valgo. Una codizione nella quale dovuto ad un deficit di allineamento dell’articolazione, quest’ultima non lavora nella maniera corretta, andando ad irritare alcune strutture come la borsa del quadricipie o i legamenti laterali del ginocchio

Traumi diretti

I traumi diretti al ginocchio, come le cadute o gli incidenti sportivi, possono causare danni alla borsa sinoviale e causare l’infiammazione. Questo è dovuto all’irritazione provocata sulla borsa o all’infiammazione derivante dal trauma diretto. Anche le infezioni possono causare l’infiammazione della borsa sinoviale, ma questa è una causa meno comune di borsite del quadricipite.

In ognuna di queste cause però il risultato è lo stesso, un aumento del liquido interno della borsa, che aumentando quindi il suo volume limita i movimenti e risulta dolorosa alla palpazione.

Sintomi

I sintomi della borsite del quadricipite includono dolore, gonfiore e limitazione del movimento del ginocchio. Il dolore può essere può essere localizzato nella parte anteriore del ginocchio ed in genere peggiora con la flessione del ginocchio o con la palpazione diretta della borsa, questa palpazione si realizza nella zona immediatamente superiore alla rotula. Il gonfiore può essere leggero o grave e può causare una sensazione di tensione o di pienezza. La limitazione del movimento del ginocchio può essere causata dal dolore o dal gonfiore e può rendere difficile camminare o fare attività fisica. Questa limitazione si osserva princialmente nel movimento di flessione del ginocchio o in attività che comportano un’elevata flessione, come salire le scale o andare in bicicletta. Quando l’irritazione è severa però ogni movimento del ginocchio può risultare doloroso, ciò si deve alle dimensioni raggiunte dall borsa sinoviale

Diagnosi

La diagnosi della borsite del quadricipite viene effettuata attraverso l’esame clinico del ginocchio ed attraverso un’attenta anamnesi della storia clinica del paziente. Il medico può esaminare il ginocchio per valutare il livello di dolore, gonfiore e limitazione del movimento. Spesso verrano realizzati anche alcuni test ortopedici con l’obbiettivo di scatenere dolore in alcuni moviementi concreti. Un’altra parte importante della diagnosi è quella dedicata alla diagnosi differenziale, questo processo è in sostanza il testare altre patologie similari che producono sintomatologia sovrapponibile, per escluderne la presenza. Tra le patologie che potrebbero dare sintomi similari osserviamo alcune come la tendinopatia del tendine prossimale del quadricipite o l’artrosi del ginocchio. Potrebbe anche essere necessario effettuare delle prove di immagine per escludere altre patologie, le prove di immagine che si realizzano più frequentemente in questi casi includono l’ecografia e la risonanza magnetica. In questo modo sarà possibile stadilire l’entità e la quota di liquido presenti nella borsa.

Trattamento medico per la borsite del quadricipite

Il trattamento medico e farmacologico di base per questo tipo di patologia consiste nell’amministrazione di farmaci antiinfiammatori, nonostante è importante che questi siano prescritti da un medico specialista in quanto alcuni farmaci di questa classe potrebbero avere effetti avversi.

Nei casi più severi, dove la quota di liquido infiammatorio sia abbondante. Potrebbe rendersi necessaria l’asportazione di una parte del liquido interno della borsa, con il fine di ridurre la sintomatologia, questa partica però viene riservata solamente nei casi nei quali il liquido presente nella borsa risulti molto abbondante.

In casi ancor più severi il medico può considerare lasportazione chirurgica della borsa sinoviale. Nonostante è importante far presente che questa è un’opzione teraputica che raramente viene intrapresa, dovuta ad i suoi possibile effetti collaterali, derivanti dalla pratica chirurgica.

Trattamento fisioterapico

Il trattamento della borsite del quadricipite dipende dalla gravità dei sintomi e dalla causa sottostante della patologia. In genere, il trattamento iniziale consiste in riposo, ghiaccio, compressione e elevazione del ginocchio oltre naturalmente alla sospensione temoporanea delle attività sportive. Ciò con il fine di gestire l’infiammazione della borsa sinoviale del quadricipite. Questo può aiutare a ridurre il dolore e il gonfiore. La fisioterapia per la borsite del quadricipite è una parte importante per la riabilitazione, questa consiste da una prima parte nella quale ci si concentra essenzialemente sulla riduzione dell’infiammazione attraverso la somministrazione di terapia fisica come laser e tecarterapia. Seguita poi da una parte di rinforzo muscolare ed analisi dei movimenti che potrebbero essere compromessi.

Di norma in questo tipo di pazienti si osservano delle anomalie del movimento come il cedimento del ginocchio verso l’interno durante il passo o il salto, questa è una possibile causa di frizione sulla borsa. Altre volte invece è possibile che la causa si radichi in un’anomali nell’attivazione delle fibre del quadricipite, che avendo un’attivazione errata applicano una pressione maggiore sulla borsa. Valutare correttamente queste dinamiche è la base per un trattamento efficace e con effetti duraturi.

Valutazione fisioterapica

Grazie alle analisi 3D che implementiamo nel nostro studio di fisioterapia infatti possiamo individuare questi deficit ed indirizzare il trattamento nella maniera ottimale. Un altro dispositivo che usiamo con frequenza in questi casi sono le piattaforme di forza, queste permettono di valutare il carico sugli arti inferiori sia nella posizione statica che in quella dinamica. In questo modo possiamo individuare asimmetrie nel carico che stiano generando o perorando i sintomi legati alla borsite del quadricipite

Per saperne di più sull’argomento o valutare quale sia il percorso teraputico più adatto alla tua situazione offriamo anche una consulenza gratuita.

Grazie alla quale possiamo scoprire insieme se la fisioterapia fà al caso tuo.

× WhatsApp